Meteo: NUOVA SETTIMANA, Rasoiata POLARE con Temporali, Grandine,

Le previsioni per la prossima settimana

Questo sole e caldo gradevole di stampo ancora estivo a breve terminerà, quindi cercate di goderne finché potete! Dalla NUOVA SETTIMANA lo scenario meteo cambierà del tutto. Infatti, la configurazione meteo è pronta a subire una decisa svolta, caratterizzata da una RASOIATA POLARE accompagnata da temporali, grandine, vento e un clima decisamente più freddo. Ma cerchiamo di capire nei dettagli come evolverà il tempo.

Lunedì 30 settembre sarà una giornata caratterizzata dall’alta pressione atlantica e da un buon soleggiamento su tutta Italia con temperature superiori alla media specie sulle regioni centro-meridionali. Qualche banco di nebbia sarà possibile sulla Pianura Padana occidentale.

Da martedì 1° ottobre, l’anticiclone delle Azzorre si sposterà velocemente verso nord puntando dritto verso le isole Britanniche. Questo suo movimento favorirà una discesa di un fronte perturbato colmo d’aria fredda che tra pomeriggio e sera inizierà ad accarezzare i rilievi alpini e prealpini provocando i primi temporali.

Ma un cambiamento più incisivo (anche se rapido) si avrà soprattutto tra mercoledì 2 e giovedì 3. Dapprima si registrerà un deciso peggioramento su gran parte del Nord, specie sui settori centro orientali fino ad alcune aree dell’Italia centrale. Piogge con rovesci temporaleschi e locali grandinate, potranno colpire la Liguria di Levante, la Lombardia, il Trentino Alto Adige, il Veneto, il Friuli Venezia-Giulia, l’Emilia, la Toscana settentrionale e nel corso del pomeriggio di mercoledì anche la Romagna, il resto della Toscana, le Marche, l’Umbria e il Lazio settentrionale (da non escludere un temporale a Roma). In questa prima fase del peggioramento l’aria fredda non riuscirà ad entrare decisa sull’Italia e le correnti resteranno orientate dai quadranti meridionali, quindi la colonnina di mercurio non scenderà ancora.

Tra la notte e la giornata di giovedì 3 invece le correnti ruoteranno dai quadranti settentrionali e allora si avrà un improvviso e repentino cambiamento della situazione, infatti irromperanno venti freddi di Bora e il maltempo sposterà il suo centro d’azione verso l’area adriatica. Migliora rapidamente sul Settentrione mentre diviene più perturbato sulle Marche, sull’Abruzzo e sul Lazio con forti temporali anche a Roma. Successivamente verranno coinvolte la Puglia, la Basilicata e sul versante tirrenico la Campania, la Calabria e la Sicilia nord orientale. Qualche piovasco non si esclude nel sud della Sardegna.

Venerdì 4 la fredda e veloce fase di maltempo andrà spegnendosi; il bel tempo sarà protagonista su gran parte del Paese con qualche residuo piovasco sulla Calabria ionica e sulle zone orientali della Sicilia. Un aumento della pressione infine ci regalerà un weekend all’insegna di un tempo discreto e con temperature in generale e decisa ripresa. Ma di questo ne riparleremo nei successivi aggiornamenti.

Report

Cosa ne pensi?

Contributore

Scritto da Maurizio

StorieUtente VerificatoContenuti AutoriVideo

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Loading…

0

Commenti

0 commenta

la curiosa opera d’arte che omaggia la città

La Desarpa | a Usseglio | il 5 e 6 ottobre