Politiche Attive per il Lavoro

Le Politiche Attive per il Lavoro sono iniziative, misure, programmi ed incentivi volti a favorire l’inserimento o il reinserimento nel mondo del lavoro. Sono  istituite da organismi nazionali o regionali e si rivolgono a cittadini, lavoratori, disoccupati e percettori di misure di sostegno al reddito, che vengono  accompagnati in un percorso finalizzato alla ricerca di occupazione.

Articolo1 attraverso azioni di orientamento, formazione, riqualificazione e ricollocazione è al fianco di chi è in cerca del primo impiego e di chi ha perso il lavoro e ha bisogno di essere supportato nella riqualificazione e ricollocazione.

Servizi

  • Accompagnamento al Lavoro – Orientamento e Bilancio delle Competenze
  • Individuazione delle opportunità offerte dal mercato del lavoro
  • Stage
  • Formazione professionale
  • Placement

A chi sono rivolti

  • Lavoratori svantaggiati ai sensi del regolamento UE 800/2009, ossia giovani disoccupati da più di sei mesi, disoccupati adulti da più di 12 mesi, donne in reinserimento lavorativo, immigrati, lavoratori in mobilità, disoccupati over 50
  • Lavoratori sospesi dal lavoro ossia in CIG in deroga, CIG Straordinaria o Procedura concorsuale
  • Lavoratori in mobilità sia in deroga che ordinaria ex L.223/91 L. 236/93

Report

Cosa ne pensi?

Contributore

Scritto da Maurizio

StorieUtente VerificatoContenuti AutoriVideo

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Loading…

0

Commenti

0 commenta

La Desarpa | a Usseglio | il 5 e 6 ottobre

Fiat 500X: più brillante che economa